Aumentare i follower su instagram? ecco alcuni trucchi

Ecco questa è una domanda che ci si pone spesso, o per lo meno se intendiamo guadagnare con le nostre fotografie grazie ad Instagram, ed ecco alcune idee per aumentare i follower su Instagram, attenzione tutte queste idee sono da associare assolutamente a contenuti di qualità, sul mio profilo non ho ancora molti follower, ma ho fatto dei tentativi con le idee che vi sto per dare ed effettivamente funzionavano, ma solo sui contenuti di qualità.

Per testare questi sistemi ho appositamente caricato alcune foto un pò meno belle e alcune più belle, con quelle di ottima qualità ho avuto un riscontro notevole consentendomi di salire di circa 3000 follower in circa 3 mesi, usando uno sforzo non eccessivo.

Ora sto dedicando il mio tempo ad altri progetti e mi sono stazionato intorno ai 5000 follower, questo ad indicare che senza contenuti continui e di qualità il profilo smette di crescere.

Vorrei fare alcune premesse prima di iniziare, evitate siti strani dove vi promettono enormi riscontri non vi aiuteranno a aumentare i follower su instagram, sopratutto se non anno un pannello proprio, ad esempio ho voluto provare un paio di servizi italiani, chiamiamoli SERVIZI A dove promettevano mari e monti, ho voluto sfruttare il loro periodo di prova e una volta registrato ho scoperto che non avevano un pannello di controllo, primo campanello d’allarme, dopo 3 giorni neanche un follower ne like ecc.., altro campanello d’allarme.

Allora con qualche tecnica sono riuscito a scoprire gli accessi al mio account e facendo un po di incroci con gli indirizzi IP ho scoperto che i SERVIZI A che volevano dai 90 ai 120€ al mese non facevano altro che usare servizi di altri, SERVIZI B, siti che in realtà costano molto ma molto meno come ad esempio 10€!

Riuscite a seguirmi? In poche parole se devo azzardare un ipotesi c’è una persona fisica che crea un account sul SERVIZIO B dal basso costo e voi vi ritroverete a pagare molto di più ai SERVIZI A, il che, direte voi magari, ci può anche stare se fanno un lavoro egregio il problema è che non è neanche così. Mi sono iscritto a due dei SERVIZI B che ho trovato negli indirizzi IP e in 3 giorni ho avuto subito un riscontro.

Inoltre NON COMPRATE FOLLOWER, sono soldi solo buttati, nulla batte il buon e vecchio impegno, i follower comprati verranno piano piano rimossi automaticamente da Instagram, potrei farvi altri esempi che ho provato io stesso ma mi dilungherei molto.

Dato che io guadagno grazie agli affiliate market ci tengo che voi siate soddisfatti così potrete guadagnare anche voi grazie alle mie dritte, pertanto se avete dei dubbi non esitate a contattarmi o scrivere nei commenti. I consigli che vi darò sono testati personalmente e funzionano se usati con criterio, impegno e costanza. Avrei potuto inserire mille link o siti come fanno in molti invece vi inserirò solo quelli che secondo me sono realmente utili allo scopo.

Quindi venendo al sodo le idee migliori sono:

Caricamento continuo di contenuti di qualità e originali

Il primo, e fondamentale, punto per aumentare i follower su instagram è sicuramente quello di caricare contenuti originali e di qualità, se darete sfogo a tutta la vostra fantasia sicuramente avrete un ottimo riscontro, non a caso analizzando alcuni dei profili più famosi si può scoprire che molti hanno successo creando contenuti artistici, fantasiosi, semplici o complessi.

Il grosso problema è che dovrete riuscire a creare una sorta di aspettativa in chi vi segue, avete mai pensato perché Apple riesce a vendere un prodotto anche se magari non è proprio il massimo, ho preso Apple così a caso ma in realtà ci sono molte grandi marche che fanno questo.

Se riuscirete a fare questo state pur certo che le persone vi seguiranno con interesse e interagiranno con il vostro profilo, l’ho voluto sottolineare in quanto questo è un punto molto importante, se avrete tantissimi follower ma pochissimi like o commenti il vostro profilo difficilmente potrà monetizzare correttamente, avere solo follower non basta.

Un ottimo tool che ho trovato che vi può aiutare a capire quanto vale il vostro profilo è  Instagram Money Calculator, questo vi aiuterà a capire il valore del profilo e sopratutto la percentuale di Engagement, con anche solo il 6% riuscirete a guadagnare da 50 a 100€ a post anche con soli 5000 follower, non male vero?

Usa hashtag di qualità

Gli hashtag…. questi sconosciuti, ma neanche poi tanto ormai. Ho fatto molte prove inserendo svariati tipi di hashtag e ho potuto scoprire che servono e non servono, nel senso che se crei un buon post in realtà puoi anche metterne pochi e potresti avere comunque un buon riscontro.

Perché dico questo? Semplicemente perché dovete pensare che Instagram lo usano in milioni di persone e milioni di persone inseriscono post ogni secondo quindi se voi andrete a pubblicare un contenuto su un hashtag molto popolare in realtà il vostro contenuto rimarrà visibile solo per pochi secondi dopo di che finirà praticamente in fondo a tutto.

Ed ecco perché scegliere gli hashtag, se il vostro obbiettivo è di aumentare l’engagement, non è cosa facilissima. La mia tecnica per esempio è quella di usare 10 molto popolari(+500k), 10 popolari( tra i 100k e 500k) e 10 piccoli (tra 1k e 50k), ci sono molti tool che vi aiuteranno a scegliere quelli giusti, quelli che io uso di più sono Photerloo e Ritetag

Photerloo vi aiuterà a trovare gli hashtag giusti caricando semplicemente l’immagine, ovviamente questo è un sistema automatico, lui vi da delle idee poi sta a voi fare una selezione e affinare l’inserimento.

Ritetag a mio avviso questo è forse il migliore tool per gestire gli hashtag, è una bomba vi da moltissime informazioni e come il precedente servizio anche Ritetag ha una funzione di generazione di hashtag  partendo da una foto, questo è uno dei migliori strumenti che vi aiuteranno a aumentare i follower su instagram.

Posta negli orari giusti, ecco un tool che ti sarà d’aiuto

Bene un altro punto per riuscire a aumentare i follower su instagram è sicuramente postare i contenuti negli orari giusti, io vi consiglio di non postare più di tre foto al giorno mentre per le storie potete anche darci dentro, tutti noi siamo un po curiosi e se una persona vi segue per interesse sicuramente vuole saperne di più su di voi.

Ma torniamo ai post, prima di tutto dovrete capire a che tipo di utenti volete rivolgervi, o meglio di che nazione, perché se volete postare per persone negli stati uniti ovviamente non è il massimo postare un contenuto alle 10 di mattina Italiane, la è ancora notte, be credo abbiate capito dove voglio arrivare.

Io ad esempio ho tantissimi follower di Usa e Canada quindi diciamo che solitamente posto in orari tra le 13:00 e le 14:00, 19:00 e le 21:00 ed infine tra le 1:00 e le 3:00; Questo perché il mio interesse è attrarre il più possibile il pubblico Americano-Canadese.

Un ottimo tool che vi aiuterà a fare le giuste scelte è Later, questo tool è perfetto se hai poco tempo perché vi permetterà di programmare i vostri post, non dovrete fare altro che caricare le immagini sul sito preparare i post e schedularli, la piattaforma li pubblicherà per voi negli orari scelti, e non solo potrete programmare i vostri post ma la piattaforma vi consiglierà gli orari giusti in base alle interazioni su Instagram.

Scrivi in inglese per aumentare i follower su instagram

Be questo è un consiglio molto breve, scrivere in inglese vi permetterà di aumentare notevolmente le vostre possibilità e il motivo è facilmente intuibile, il bacino di utenza aumenterà notevolmente. Basti pensare che noi Italiani siamo in 60 milioni, se scrivete in inglese indovinate quanti possibili follower potrete avere?

Commenti, like e follow

Bene bene bene, ora qua c’è da ridere…

Allora in tantissimi siti ho letto che mettere commenti, like e follow rende perché di conseguenza le persone vi restituiranno il “favore”, e fin qui nulla da contestare, è vero funziona maaaaa…. Il vostro obbiettivo è fare soldi o no?

Bene perché vi dico questo? Perché questo metodo funziona ma fino un certo punto, è una questione di logica, se voi mettete un like a una persona lui risponderà magari con altri like, idem follow e commenti ma poi finisce li. 

Quindi mettiamo che fate 1000 like in una settimana diciamo di questi verrete ricambiati di soli 200 circa e magari qualcuno vi seguirà anche, e di quei 200 secondo voi in quanti vi metteranno altri like nei post futuri? Be ve lo dico io, in pochissimi, giusto quelli che hanno iniziato a seguirvi forse.

In più ce il problema del massimo delle azioni complessive di un account instagram, che mi pare si aggirino a 6000 al mese se non ricordo male, come potete notare anche voi non è il massimo come sistema o per lo meno forse non è ideale per il vostro obbiettivo, come ho detto in precedenza dovete riuscire a fidelizzare l’utente in modo che vi segui naturalmente, e se volete potete associare questa tecnica per farvi un po di pubblicità in più, ma il solo uso dei like commenti e follow non è l’ideale perché farete molta fatica per avere un riscontro minimo.

Quindi detto questo dovrete interagire il più possibile con i vostri follower, coinvolgerli e cercare di aumentare il più possibile l’engagement.

Collega il tuo account Instagram a Facebook

Be qui non è che ci sia molto da dire, collegando la pagina di Facebook avrete l’opportunità di farvi seguire dai medesimi follower e creare inserzioni, riuscirete grazie a questo piccolo e semplice trucco ad aumentare i follower su Instagram.

Anche le inserzioni hanno un ruolo importante queste vi aiuteranno a farvi conoscere e creare movimento sul vostro profilo, ma anche in questo caso la parola del giorno è qualità, senza contenuti rilevanti difficilmente avrete un buon riscontro.

Usa il boot FollowPlanner

Ed ecco un altro metodo per aumentare i follower su Instagram, sia chiaro usare i boot è una violazione dei termini di Instagram, tuttavia non potevo non provarli per capire se effettivamente funzionassero, e funzionano.

FollowPlanner  è davvero completo ha molte funzioni interessanti, non è solo un boot ha anche un ottimo sistema di gestione dei messaggi, infatti sarà possibile gestire tutti i propri messaggi direttamente dal pannello, come Later si ha la possibilità di gestire la pianificazione dei post e il tool per gli hashtag è davvero molto potente, insomma a mio avviso è un sistema davvero utile.

FollowPlanner funziona davvero però c’è un problema chiamato “controllo anti spam”, infatti Instagram usa un sistema molto affidabile e preciso per controllare l’uso di questi boot, infatti ha limitato le azioni mensili e il controllo degli indirizzi IP. Ma ad ogni problema c’è una soluzione, infatti questo servizio utilizza una app propria per creare un proxy di qualità e permettere di usare questo sistema.

Io per testare la reale funzionalità ho provato a creare un server proxy personale e devo dire che funziona, ho fatto anche un tutorial su come creare un proxy personale per Instagram.

Però attenzione se decidete di utilizzare questi sistemi dovete considerare che, come vi dicevo nella sezione “Commenti, like e follow”, questo sistema non vi basterà per creare engagement, in quanto le persone vi seguiranno solo perché lo avete fatto voi,  alcuni magari saranno anche interessati altri dubito, quindi magari su 1000 nuovi follower solo il 5% o il 10% saranno realmente attivi e questo non è il massimo.

Leggi il tutorial su come usare FollowPlanner al meglio evitando i nuovi limiti di Instagram.

Usa il boot Instazood

Le premesse sono le medesime di FollowPlanner sono entrambi simili, come funzionalità sono praticamente simili solo che solo che a differenza Instazood utilizza un sistema più carino dei pagamenti, infatti nonostante sia diviso in 4 pacchetti e quindi un po più dispendioso del primo, sarà possibile caricare il proprio account e pagare solo quando si ha realmente bisogno.

Non ha abbonamenti mensili ma ha costi giornalieri. Purtroppo anche Instazood soffre degli stessi problemi di spam, ma anche lui ha un’applicazione da poter installare e quindi creare un server proxy di qualità, se vuoi sapere come creare un personal proxy guarda la mia guida tutorial su come creare un proxy personale per Instagram e vedrai che con un po di pazienza funzionerà tutto alla perfezione.

Leggi il tutorial su come usare InstaZood al meglio evitando i nuovi limiti di Instagram.

Aumentare i follower su instagram con L’app CrowdFire

crowdfire aumenta i tuoi follower

Ed ecco l’ultimo consiglio che vi posso dare per aumentare i follower su instagram CrowdFire è l’app che permette di identificare quali sono i follower inattivi e quali hanno smesso di seguire il tuo account. Inoltre permette di capire qual è l’impatto dei post sui propri follower. L’app inoltre permette di programmare le foto su Instagram e di analizzare l’orario migliore per raggiungere il maggior numero di follower. Inoltre suggerirà degli hashtag specifici da utilizzare.

crowdfire aumenta i tuoi follower

Conclusioni

Questi trucchi per aumentare i follower su Instagram, sono stati testati personalmente da me e devo dire che effettivamente se utilizzati con criterio e costanza funzionano veramente, l’importante è, non smetterò mai di dirlo, che carichiate contenuti di qualità, se non lo farete rischierete di perdere solo molto tempo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

4 + quattro =

guadagnare con le foto
Logo
Cerca
Generic filters
Reset Password
Compare items
  • Total (0)
Compare
0