Come vendere foto online con Fiverr

Vorresti guadagnare con le tue foto ma non sai da dove partire?

Vendere foto online con Fiverr potrebbe essere la soluzione giusta per te.

Che cos’è Fiverr?

Fiverr è un marketplace nato nel 2010. L’idea è molto semplice, una piattaforma che faccia incontrare chi offre e chi ha bisogno di lavoro freelance.

Che tipo di lavoro?

Pensa a un lavoro possibile e su Fiverr lo troverai, ma la maggior parte delle gigs (così si chiama un lavoro sulla piattaforma) ruotano attorno al lavoro digitale:

Come vendere foto online con Fiverr

Come funziona Fiverr e come puoi usarlo per vendere foto online?

Fiverr è una piattaforma molto semplice da usare, l’interfaccia è estremamente intuitiva.

Sia per i venditori di servizi che per gli acquirenti.

Ma visto che oggi ci interessa capire come vendere foto online con Fiverr concentriamoci su come funziona se sei un “seller”.

come vende e foto online con fiverr

Registrazione

La prima cosa da fare è ovviamente registrarsi. Hai varie scelte, puoi velocizzare il tutto usando il tuo Google account, o anche Facebook. Altrimenti puoi usare una mail di tua scelta. Dopodiché dovrai inserire una serie di dati personali e verificare il tuo profilo. Cosa significa?

Niente di inusuale. Dovrai verificare il tuo numero di telefono, inserire una foto e altri dati personali.

Per ultimo dovrai inserire un metodo di pagamento.

Metti in mostra le tue skill

Non sottovalutare l’importanza di una bio convincente. All’inizio sarà l’unico modo che avranno i tuoi potenziali clienti di capire chi sei. Perciò non scrivere una roba che sembri il verbale dei carabinieri. E non raccontare la storia della tua vita.

Metti in risalto ciò che puoi offrire, le tue competenze, la tua professionalità.

Fiverr ti offre anche l’opportunità di sostenere dei test con punteggio (alcuni sono piuttosto impegnativi) per dimostrare la tua abilità in determinati settori. Sarò onesto, non sprecarci troppo tempo.

Possono essere utili per altri settori, ma non per vendere foto online.

Unico consiglio: fai il test d’inglese. Un’ottima padronanza della lingua inglese ti darà tantissime possibilità in più. Il che ci porta al prossimo step per imparare come vendere foto online con fiverr.

Preparare la tua prima gig su Fiverr

Eccoci alla parte più importante della nostra guida. La gig è il cuore di Fiverr. Perché a differenza di altri marketplace su Fiverr è il cliente a cercare e contattare il freelance, non viceversa.

Con gig si intende un annuncio di lavoro vero e proprio, dove offrirai un servizio che dev’essere specifico. Non temere, non c’è bisogno di mettere tutto lo scibile umano in una sola gig, puoi crearne quante ne vuoi.

Italiano o inglese?

Qui la scelta è tua. Molti freelance italiani su fiverr scrivono la gig in italiano rivolgendosi quindi a un mercato prettamente nazionale. Ma se vuoi vendere foto online con fiverr ti conviene sfruttare l’internazionalità di questa piattaforma, per poter massimizzare le tue possibilità di ottenere lavoro e guadagnare con le tue foto.

Quindi, scrivi in inglese! E non aver paura di non essere capito dai tuoi connazionali, la maggior parte degli Italiani che cercano freelance su fiverr hanno un buon livello di inglese. Di certo abbastanza buono da leggere una gig scritta da un non madrelingua, no?

Cosa offrire?

Come ho detto sopra, puoi scrivere quante gig vuoi. Ma qui c’è una questione da considerare. Sei un fotografo esperto (1) o alle prime armi(2)? Andiamo con ordine.

Caso 1

Hai già il tuo giro di clienti, ma vorresti ampliarlo con un marketplace internazionale.

Caso 2

Guadagna con Fivver

Stufo di corsi teorici e vuoi farti le ossa al tempo stesso guadagnando qualcosina.

Nel primo caso potrai impostare la tua gig con un prezzo dignitoso già in partenza, perché probabilmente hai un sito personale e un portfolio già ben avviato.

Fiverr ti permette di offrire tre pacchetti, di solito quello base, quello intermedio e si finisce con il lavoro più impegnativo. O meglio, il lavoro è sempre quello che offri nella gig, a cambiare sono il numero di foto, le ore che impieghi e altri plus che puoi includere.

Nel secondo caso il mio consiglio è di partire più basso, primo perché non vuoi ritrovarti a offrire servizi che poi non saresti in grado di svolgere.

Secondo perché le recensioni su Fiverr hanno un peso enorme.

Moltissimi freelance si fanno recensioni fasulle pur di dimostrare che hanno già un tot di lavori svolti. Non è una pratica che ti consiglio, Fiverr è un’azienda estremamente rigorosa sui propri Terms of Service, e se li violerete aspettatevi il ban.

Ti starai chiedendo che tipo di servizio un fotografo può offrire per vendere foto online con fiverr, eccoti alcune gig popolari:

  • Fotografia di prodotti
  • Lifestyle photography
  • Food photography
  • Editing fotografico
  • Foto per social media

Fermiamoci qui, ma come avrai capito c’è davvero di tutto.

Scrivere la gig

Rispolvera il tuo inglese e cerca di scrivere un testo conciso, dove si capisca chiaramente cosa puoi fare, cerca anche di mostrare competenza.

Prima di scrivere leggiti un po’ di gig dei tuoi concorrenti che hanno più successo e prendi spunto da loro.

La foto

Ok, non prendere sottogamba neanche questo step. La foto della gig è importante. Sei un fotografo! Fai capire già dalla foto della tua gig che sei un professionista.

Guadagna con Fivver

Conviene vendere foto online con Fiverr?

In tutta onestà, le tariffe su Fiverr non sono altissime per i freelance, soprattutto all’inizio. Ma il sistema si basa su vari livelli, dopo che avrai guadagnato un tot salirai di livello, e più in alto sarai più Fiverr ti raccomanderà a nuovi clienti e soprattutto potrai alzare le tariffe.

Ma soprattutto se sei un fotografo già da un po’ di anni ti conviene sfruttare Fiverr per ampliare in senso internazionale il tuo giro di clienti.

Se invece sei alle prime armi Fiverr è decisamente un modo interessante per imparare guadagnando al tempo stesso. Scegliti una nicchia e specializzati, dopo le prime recensioni il lavoro diventerà costante.

A quel punto potrai crearti un tuo portfolio di clienti che potrai gestire anche fuori dalla piattaforma. Questo ci porta all’ultimo punto:

Ma Fiverr che ci guadagna?

Il 20% dei tuoi guadagni come freelancer, in cambio hai accesso a un marketplace in continua espansione. Ti basti sapere che quest’anno Fiverr ha piazzato il proprio spot durante l’ambitissimo intervallo del Superbowl NFL.

Pronto per la tua prima gig?

Adesso sai come vendere foto online con Fiverr, e soprattutto hai un’idea più chiara dei pro e i contro di questa piattaforma.

Ah, sul sito c’è anche una sezione dove puoi imparare nuove skills utili per il lavoro da fotografo freelance. I costi sono abbordabili e gli insegnanti vanno dritto al sodo perché sono professionisti, non teorici.

vendere foto online con Fiverr,Fiverr

Curioso di iniziare?

Vai su Fiverr e inizia a guadagnare con le tue foto!

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

sette + 19 =

guadagnare con le foto
Logo
Cerca
Generic filters
Reset Password
Compare items
  • Total (0)
Compare
0