Come creare un sito WordPress per vendere foto online

Ultimo aggiornamento 22/03/2021

Negli articoli precedenti vi ho spiegato come vendere foto online e guadagnare con le tue foto.

Il problema di vendere foto su Shutterstock o altre piattaforme è che rinuncerai a una parte dei tuoi guadagni e soprattutto non avrai un negozio davvero tuo, in grado di dire a chi vuole comprare foto online chi sei e perché fai foto.

Mi sono reso conto che questo problema ce l’hanno molti di voi, vorreste vendere foto online o creare un bel portfolio per aumentare la visibilità ma non sapete come creare un sito web.

Per questo motivo ho deciso di creare una guida a episodi per imparare come creare un sito web ad un costo non eccessivo (vi farò vedere dove serve spendere e dove invece si può risparmiare).

Partirò dall’hosting, poi passeremo alla fase al creare un sito con wordpress, fino ad arrivare all’ottimizzazione SEO necessaria per dare la giusta visibilità al vostro sito web, perché avere un sito web in fondo ai risultati di Google è come avere una macchina e lasciarla sempre parcheggiata in garage, non ha molto senso.

Vendere foto online senza affidarsi a microstock e altre piattaforme ha i suoi pro e i suoi contro. Ma una cosa ve la posso dire già ora: il più grande pro di creare un sito web per vendere le vostre foto è che non dovrete pagare commissioni spesso esagerate.

Ho cercato di riportarvi la mia esperienza nel creare un sito wordpress, in questo percorso mi sono trovato meglio con alcuni prodotti piuttosto che altri, i primi ve li consiglio sotto forma di link affiliato, cliccandoci supporterete il mio blog, dandomi la possiblità di pubblicare nuove guide sempre più dettagliate su come vendere foto online.

Pro e contro di creare un sito wordpress per vendere foto online

Quali sono i vantaggi di creare un sito web per la vendita foto online:

  • Non dovrete pagare commissioni a piattaforme varie
  • Un portfolio che vi rappresenta e di cui avrete il pieno controllo
  • Un sito personale vi permette di presentarvi come professionisti
  • Potrete inserire link affiliati e guadagnare in alcuni casi anche cifre interessanti

E invece gli svantaggi:

  • Creare un sito web con WordPress o altri Site-builder, non per tutti è semplice
  • Non avrete la visibilità che vi garantisce una piattaforma, come un microstock o un marketplace per freelance.
  • Dovrete costruirvi da soli la vostra visibilità prima di riuscire a vendere foto online. Il che vuole dire due cose: o imparate i rudimenti della SEO, o pagate un professionista per migliorare il vostro posizionamento su Google.
  • Se avete fretta dovrete pagare delle campagne pubblicitarie tramite Google o altri servizi per avere visibilità immediata.

Prima di creare un sito wordpress serve un buon servizio di hosting

Per capire quale hosting fa per voi dovete aver chiare le vostre priorità. Vi serve una sorta di e-commerce per vendere le vostre foto? O volete più una vetrina per mostrare il vostro portfolio?

Nel secondo caso potreste volervi concentrare di più sull’aspetto estetico del sito, sacrificando qualcosa in velocità.

Personalmente credo che ad oggi non sia possibile creare un sito wordpress per vendere foto online senza preoccuparsi al tempo stesso di posizionarlo su Google tramite la SEO.

L’algoritmo di Google negli ultimi sta cambiando parecchio, la SEO nel 2021 darà la priorità alla navigazione da mobile, conteranno soprattutto:

  • Velocità del sito e delle singole pagine
  • UX, ovvero User Experience, l’esperienza che farà chi naviga sul vostro sito, se ad esempio mettete icone minuscole difficili da cliccare, o usate colori che mettono a dura prova la vista degli utenti, le persone usciranno dal sito in fretta aumentando il vostro bounce rate = il vostro posizionamento peggiorerà
  • Prezzo! Perchè se avete deciso di farvi un sito da soli dovete scegliere con cura come allocare le vostre risorse e l’hosting è sicuramente una sezione in cui si può risparmiare tenendo alta la qualità

Negli anni ho provato diversi servizi di hosting e posso dirvi che sono due quelli che con cui mi sono trovato meglio, Siteground e Bluehost.

Per questa guida userò Siteground, ed è proprio quello che consiglio di fare anche a voi per creare un sito wordpress, soprattutto per due ragioni:

  • L’assistenza è in italiano, cosa importantissima se non avete molte conoscenze in questo campo e dovrete quindi chiedere una mano di quando in quando
  • Avendoli provati entrambi so di cosa parlo, anche perchè Siteground è quello che uso per i miei siti

Indici di velocità dei servizi di hosting

Prima vi ho detto che la velocità è un fattore fondamentale per il posizionamento su Google nel 2021.

E i servizi di hosting lo sanno, motivo per cui vi promettono hosting rapidissimo. Per esperienza vi dico che molti hosting non sono davvero veloci come dicono.

Sia Siteground che BlueHost sono pensati per siti wordpress. Passiamo ai fatti, qui sotto vedete il report di velocità di un sito che si appoggia ad un hosting che promette grande velocità:

creare un sito wordpress ,come creare un sito web ,sito wordpress
Indice di velocità Desktop su Google Page Insights
Creare un sito WEB con WordPress
Indice di velocità Desktop su GtMetrix

Come potete vedere voi stessi il risultato non è un granché, considerando che è un sito con pochi plugin e piuttosto basilare. Vediamo invece i punteggi, passando a Siteground:

Creare un sito WEB con WordPress
Indice di velocità Desktop su Google Page Insight
Creare un sito WEB con WordPress
Indice di velocità Desktop su GtMetrix

Una bella differenza, no?

L’unico parametro che è ancora basso è la Pagespeed, ma quella è legata a delle ottimizzazioni che andremo a fare successivamente.

Il solo cambio di hosting vi ha fatto guadagnare tantissima velocità, considerate anche che Siteground vi offre un piano di CDN (Content Delivery Network) gratuito.

Come ho detto anche sopra, tutto dipende dal motivo per cui volete un sito. Ma sia che vogliate creare un sito WordPress per dare visibilità al vostro portfolio o per la vendita foto online dovrete stare attentissimi alla velocità. Perché?

Perché le foto, soprattutto in HD, sono file pesanti, e già di loro tireranno giù la velocità del sito (più avanti parleremo di compressione di immagini in ottica SEO), quindi usare un hosting di qualità vi permette di arginare un po’ la pesantezza dei file HD.

Quanto costa un hosting per creare siti per vendere foto online?

Il prezzo di un dominio oscilla tra gli 8 e i 17 euro l’anno, molto dipende dalla scelta di un .it, .eu, .com e così via. Una cifra decisamente abbordabile e ammortizzabile una volta che inizierete a vendere foto online.

Ma a seconda del periodo potreste trovate quello che vi interessa in offerta.

Siteground

StartUp
PREZZO SPECIALE 5,99 €/mese.
Prezzo regolare 12,99 €/mese.
IVA ESC. 
GrowBig
PREZZO SPECIALE 9,99 €/mese.
Prezzo regolare 22,99 €/mese.
IVA ESC. 
GoGeek
PREZZO SPECIALE 13,99 €/mese.
Prezzo regolare 34,99€/mese.
IVA ESC. 

BlueHost

Basic
3,58 €/mese.
IVA ESC. 

Minimo 36 mesi
Plus
5,40 €/mese.
IVA ESC. 

Minimo 36 mesi

Choice Plus
6,30 €/mese.
IVA ESC. 

Minimo 36 mesi

Il mio consiglio

Ancora una volta l’opzione migliore per creare un sito web WordPress è secondo me Siteground. Il prezzo è competitivo e la velocità soddisfa le aspettative. Come piano vi consiglio Startup se avete in mente di realizzare un solo sito, al contrario il piano Growbig vi permette di realizzare siti WordPress a volontà e raggrupparli in unico servizio hosting, molto comodo.

Creare un sito web con Siteground

Eccoci al dunque, vi guiderò passo dopo passo alla registrazione su Siteground.

Per prima cosa andate sulla loro home e cliccate su WordPress Hosting

Creare un sito web siteground

Scegliete il piano che volete acquistare

creare un sito wordpress ,come creare un sito web ,sito wordpress

In questo caso sceglierò il piano GrowBig. Bene, è il momento di selezionare il dominio che volete registrare, mi raccomando attenti a come lo scrivete, una volta inserito non potrete più modificarlo.

Creare un sito web siteground

Siteground vi chiederà di inserire i vostri dati e scegliere la durata del piano, vi consiglio un minimo di 12 mesi, più lungo il periodo maggiore sarà lo sconto sulla cifra totale che andrete a pagare.

Creare un sito web siteground

Perfetto ora che abbiamo visto come creare un sito web dovremo incominciare a fare qualche configurazione.

Configura l’hosting per creare un sito WordPress per vendere foto online

Nel prossimo articolo vi spiegherò come creare un sito adatto alla vendita foto online:

Configureremo l’hosting e inizieremo a pensare ai plugin fondamentali e all’ottimizzazione.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

tredici + quattro =

guadagnare con le foto
Logo
Cerca
Generic filters
Reset Password
Compare items
  • Total (0)
Compare
0